Home

Solidarietà alle persone colpite dagli attentati a Parigi. UNIAMOCI CONTRO LE MINACCE ALL'UMANITÀ

Solidarietà alle persone colpite dagli attentati a Parigi
UNIAMOCI CONTRO LE MINACCE ALL'UMANITÀ

Venerdì sera Parigi è stata di nuovo colpita. Dopo la brutale esecuzione nella redazione di Charlie Hebdo, oggi ad essere colpita è la gente comune, nei luoghi di svago e di socialità. In gran parte giovani vite sono state spezzata dalla furia omicida e seriale di terroristi collegati a Daesch. Si è replicato a Parigi lo scenario di guerra che le truppe del Califfato nero conducono in terra di Siria e Iraq.

Denuncia del presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione sulle speculazioni nei centri di accoglienza: lo sapevamo!

Cari amici e amiche,

pubblichiamo il nostro comunicato dell'11 Novembre sulla Denuncia del presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione sulle speculazioni nei centri di accoglienza.

Inoltre, per chi si trova nella zona di Napoli, vi invitiamo domani mattina, 14 Novembre, dalle ore 9, a Poggiomarino (NA), in Via 4 Novembre, all'incontro "Costruire una società plurale", organizzato dal Gruppo Archeologico Terramare 3000.
Vi alleghiamo il volantino.

----------------------------------------

GENOVA: ACCOGLIERE PER VIVERE MEGLIO INSIEME - ASSEMBLEA SABATO 14 NOVEMBRE ORE 15.30 - FRANÇAIS, ENGLISH

ACCOGLIERE PER VIVERE MEGLIO INSIEME

Bene la Giornata dell'Accoglienza, triste lo spettacolo della manifestazione No trident

Cari amici e amiche,

la giornata dell'accoglienza tenutasi ieri, 24 ottobre 2015, è stata un momento importante di unione e solidarietà.

24 OCTOBRE, 14H, à NAPOLI - ASSEZ DE MASSACRES EN MER! ACCEPTATION ET ACCUEIL COMPLET POUR TOUS LES IMMIGRÉS ET RÉFUGIÉS!

ASSEZ DE MASSACRES EN MER
ACCEPTATION ET ACCUEIL COMPLET POUR TOUS LES IMMIGRÉS ET RÉFUGIÉS

Aujourd'hui, contre les immigrés une véritable guerre est en cours. Les gens fuient la misère et les guerres (qui ont été causées, entre autres, par les Européens), sont maltraités et privés de leur dignité. Il est honteux que les criminels soit libres, pendant que les réfugiés sont battus! Nous ne pouvons pas rester indifférents, nous devons dénoncer cette situation.

VENEZ AVEC NOUS, SAMEDI 24 OCTOBRE, 14H,
IN PIAZZA GARIBALDI (en face de “Banane”), NAPOLI